WP 89 | 16 La governance per una “economia socializzata”. Un caso di studio di integrazione preventiva tra salute e lavoro

Data di pubblicazione: 9 Gennaio 2017
Aree di ricerca: Management & Governance
Categorie pubblicazione: Working paper
Tags: imprese sociali, social enterprises, welfare system, governance, Blog, welfare

Questo lavoro è motivato dalla domanda su come la governance organizzativa possa rispondere ai bisogni dei gruppi vulnerabili. Il presente lavoro offre una riflessione concettuale su come la produzione di servizi complessi legati alla salute, come gli aspetti di prevenzione delle malattie psichiatriche, possa essere governata a beneficio degli utenti e della società in generale.
L’analisi è applicata a un consorzio di ventidue imprese sociali (SE), con soci lavoratori, situato in Italia. Il modello di governance adottato dal consorzio è di particolare interesse in quanto pioniere di soluzioni basate sulla combinazione di servizi di prevenzione sanitaria e di integrazione lavorativa. Il caso, nello specifico, consente di illustrare e analizzare le interdipendenze tra più soggetti pubblici e il modo in cui queste si riflettono nel modello di governance.

In particolare, i risultati suggeriscono che il successo del modello nell’affrontare tali sfide è dovuto a: a) l’integrazione di organizzazioni e competenze diverse ma complementari, tra cui quelle sanitarie, sociali e produttive; b) un mix di soluzioni di governance interdipendenti, ognuna delle quali attiva diversi tipi di pubblico e di capitale sociale; c) l’adesione, attraverso la quale i lavoratori partecipano al processo decisionale; d) i doveri fiduciari formali tra pubblico vulnerabile e membri, integrati da relazioni sociali di tipo bonding e bridging; e) l’integrazione dei beni della comunità come input del processo e la creazione di output sociali in termini di occupazione, integrazione e coesione sociale.

x